La violazione di copyright è diventata una problematica di primaria importanza con la presenza sempre più incisiva di Internet all’interno della vita quotidiana. 

Questa pratica nociva all’arte non riguarda solamente i testi e le immagini, ma anche i video. Se per i primi due erano già sorti diversi tool in grado di individuare parti di testi o fotografie rubate, la stessa facilità di riscontro non si poteva trovare anche sul versante dei video. 

Oggi, invece, la più grande piattaforma presente sul web ha dato vita ad un sistema interno in grado di individuare video YouTube rubati.

Copyright Match Tool: ecco come individuare video YouTube rubati

Il diritto d’autore è tutelato sia a livello nazionale che comunitario dalla normativa relativa al copyright. I video caricati su YouTube costituiscono materiale coperto dal diritto d’autore, pertanto la riproduzione senza l’autorizzazione da parte dell’autore stesso costituisce violazione di copyright. Questa può essere realizzata sotto forme diverse, come il plagio o la riproduzione a fini commerciali, tuttavia il risultato rimane il medesimo.

Combattere la violazione del copyright è diventata una delle priorità per gli stessi social media che hanno tutti gli interessi affinché gli utenti continuino a produrre e postare contenuti mantenendo attiva la piattaforma.

YouTube, essendo il colosso indiscusso del web per quanto concerne i video, ha aggiornato la sua piattaforma inserendo il nuovo Copyright Match Tool

Lo strumento effettua uno screen del video nel momento in cui viene caricato dall’autore sul social media, controlla se esistono delle copie su Internet e, in caso affermativo, offre diverse possibilità di intervento. Il riconoscimento di eventuali video YouTube rubati viene effettuato anche per contenuti caricati precedentemente sul proprio canale.

Come accorgersi se un proprio video, o una parte di esso, è stato effettivamente copiato da un altro canale senza previa autorizzazione? È necessario entrare nella sezione creata da YouTube e verificare se lo strumento ha identificato delle corrispondenze. Nel caso di corrispondenza positiva la piattaforma fornisce tutte le informazioni rilevanti per poter intervenire, indicando:

  • Il video nel quale è stato inserito tutto, o parte, del video tubato;
  • Il video YouTube rubato in questione;
  • Il numero di visualizzazioni; 
  • La data in cui è stato pubblicato;
  • Il canale che lo ha condiviso; 
  • La percentuale di video che è stata copiata.

A questo punto la piattaforma permette all’autore tre azioni diverse, da scegliere di volta in volta in base al caso:

  • Archiviare la corrispondenza; 
  • Richiedere la rimozione del video al canale che l’ha pubblicato senza autorizzazione;
  • Contattare il canale interessato attraverso un messaggio preimpostato.

Il tool è un aiuto efficace per i professionisti?

L’aspetto positivo di questo aggiornamento da parte di YouTube è sicuramente la celere identificazione di una violazione di copyright mentre, quello negativo, è il rilevamento di corrispondenze anche su copie di video autorizzate dall’autore o su video reactions.

Tuttavia, possiamo affermare che si tratti di uno strumento valido per individuare tempestivamente delle violazioni di copyright consentendo alla parte lesa di agire nel minor tempo possibile per far valere i propri diritti.

Per ogni informazione aggiuntiva relativamente al diritto d’autore e al delicato tema del copyright nell’era digitale, il nostro team è a completa disposizione.